AIUTA L’AIV AD AIUTARE LE DONNE

Le patologie poco note, come la vulvodinia, sono poco studiate e questo, oltre ad un notevole ritardo di diagnosi, non permette di costruire l’approccio multidisciplinare necessario al processo di diagnosi e cura.

Una delle cause più frequenti che impedisce alle donne di avere la diagnosi in tempi brevi è la mancanza di formazione degli specialisti su questa patologia.

Oggi la società punta tutto sull’efficienza e sull’immagine, quindi non essere in perfetta forma fisica è una limitazione che occorre nascondere e superare. Quando ciò non è possibile a causa di una malattia – soprattutto se cronica o con tempi di guarigione molto lunghi – subentrano aspetti psicologici di rilievo personale, familiare e lavorativo di cui bisogna farsi carico.

Le patologie che riguardano gli organi genitali sono difficili da affrontare per le implicazioni legate alla percezione di sé. Le donne che vivono la vulvodinia faticano a costruire le relazioni e il benessere necessari per esprimere compiutamente se stesse nella famiglia e nella comunità.

 

AIV ONLUS LAVORA PER

  • far conoscere la patologia
  • aiutare i medici a individuarla e curarla
  • dare strumenti utili alle donne che ne soffrono, per parlare, confrontarsi e superare le difficoltà
  • studiarla con metodo, valutandone la diffusione e sperimentando terapie efficaci

 

 

COME SI PUÒ DONARE?

 

Con una donazione libera tramite Paypal    



Bonifico Bancario su IBAN IT 02 C 0558432650000000003596Banco BPM

Assegno non trasferibile intestato ad AIV ONLUS

Una firma e Codice Fiscale 97440250153 per dare il 5×1000

Dona Ora!